Macron alla Sorbona spinge per una maggiore integrazione europea

(Teleborsa) – Il Presidente francese Emmanuel Macron spinge per una maggiore integrazione europea e avanza le sue proposte per la sicurezza dell’Unione.

Nel suo discorso all’Università Sorbona di Parigi, l’inquilino dell’Eliseo duramente contestato al suo arrivo dagli studenti, riporta l’attenzione all’accoglienza migranti. “La crisi migratoria non è una crisi, è una sfida a lungo termine. Il nostro destino è legato a quello del Medio Oriente e dell’Africa”. E rilancia: “Non cederò nulla a chi promette odio, divisione, ripiegamento nazionale”. Il presidente quindi lancia un appello a “rifondare un’Europa sovrana, unita e democratica”. 

Sul tema della sicurezza, Macron spiega che “è la prima delle condizioni per vivere insieme in Europa”. E propone una “forza di intervento militare comune” in Europa, un “bilancio della difesa condiviso” fra i partner europei in dieci anni. “Voglio che si crei progressivamente una polizia europea delle frontiere” UE che dovrà effettuare una “rigorosa” gestione dei confini del continente.

Macron alla Sorbona spinge per una maggiore integrazione europea