Luxottica in pole position dopo fusione con Essilor

(Teleborsa) – Avvio in pole position per Luxottica che nella prima mezz’ora di scambi viaggia in cima al FTSE MIB. A dare il via agli acquisti sul titolo, la maxi fusione tra Luxottica ed Essilor.

A seguito della fusione, Delfin (la holding familiare del fondatore di Luxottica) che avrà una partecipazione al capitale della nuova holding EssilorLuxottica compresa tra il 31% e il 38%, divenentane il primo socio. 

Nel dettaglio, “l’operazione consisterà in una combinazione strategica delle attività di Essilor e Luxottica, mediante: il conferimento in Essilor da parte di Delfin dell’intera partecipazione da essa detenuta in Luxottica (pari a circa il 62%), a fronte dell’assegnazione di azioni Essilor di nuova emissione sulla base del Rapporto di Scambio pari a 0,461 azioni Essilor per 1 azione Luxottica, conferimento che dovrà essere approvato dall’assemblea dei soci di Essilor. Successivamente, Essilor promuoverà un’offerta pubblica di scambio obbligatoria, sulla totalità delle rimanenti azioni Luxottica in circolazione, al medesimo Rapporto di Scambio, finalizzata al de-listing delle azioni Luxottica.

Essilor diverrà una società holding col nuovo nome di “EssilorLuxottica”, a seguito del conferimento di tutte le sue attività operative in una società da essa interamente partecipata, che assumerà la denominazione Essilor International, e del conferimento da parte di Delfin delle proprie azioni Luxottica.

A seguito dell’operazione, Delfin deterrà una partecipazione al capitale di EssilorLuxottica compresa tra il 31% e il 38%1, divenendone il primo socio. I diritti di voto di tutti i soci di EssilorLuxottica saranno limitati al 31% e sarà eliminato ogni diritto di voto doppio.
L’operazione è soggetta alla procedura di informazione e consultazione dei rappresentanti dei lavoratori di Essilor prevista dalla legge 

Luxottica in pole position dopo fusione con Essilor