Luxottica-Essilor, arriva anche l’OK dalla Federal Trade Commission

(Teleborsa) – Dopo il via libera della Commissione europea alla concentrazione fra la francese Essilor e Luxottica arriva anche il placet statunitense al progetto di fusione.

La Federal Trade Commission statunitense ha detto sì senza condizioni. 

Gli Stati Uniti sono una delle giurisdizioni in cui le approvazioni antitrust rappresentano condizioni sospensive per il closing della transazione. 

Ad oggi, l’operazione è stata approvata incondizionatamente nell’Unione Europea e in altri 13 paesi: Australia, Canada, Cile, Colombia, Corea del Sud, India, Giappone, Marocco, Messico, Nuova Zelanda, Russia, Sud Africa e Taiwan. 

La finalizzazione del progetto di combinazione tra Essilor e Luxottica è prevista nella prima parte del 2018, una volta ottenute tutte le necessarie approvazioni. 

I due titoli sono fin da stamane in rally. Luxottica balza alla borsa di Milano con un + 5,39% ed Essilor corre del 4,91% sulla piazza di Parigi.

Luxottica-Essilor, arriva anche l’OK dalla Federal Trade Co...