L’utility tedesca E.On annuncia una maxi perdita

(Teleborsa) – Maxi perdita per la compagnia energetica tedesca E.On, che chiude il 2015 con un rosso di 7 miliardi di euro, a fronte di ingenti svalutazioni per circa 8,8 miliardi. 

Escludendo le voci non ricorrenti, il bilancio evidenzia un utile di 1,6 miliardi, sostanzialmente in linea con la guidance. La società ha quindi confermato il pagamento di un dividendo di 50 centesimi di euro. Rispettano i target anche gli altri indicatori: Ebitda in calo del 10% a 7,6 miliardi e fatturato di 116,2 miliardi, mentre il debito risulta in calo a 27,7 miliardi. 

Il 2016 non sarà un anno facile per la compagnia energetica che, a fronte dell’ulteriore riduzione dei prezzi petroliferi e del gas, prospetta risultati in calo anche per questo esercizio: Ebitda a 6-6,5 miliardi e utile a 1,2-1,6 miliardi.

L’utility tedesca E.On annuncia una maxi perdita