L’unione fa la forza: le imprese del fintech si uniscono per affrontare il cambiamento

(Teleborsa) – Il Fintech, cioè la tecnologia applicata alla finanza, è un campo che oggi offre prospettive di crescita sempre più interessanti, soprattutto per startup e PMI. Un campo sempre più popolato da giovani di talento, che offrono servizi sempre più innovativi. 

Il settore però è al centro di una importante fase di transizione, soprattutto dal punto di vista normativo, tanto che è apparso quanto mai opportuno riunire le imprese che lavorano nel settore in un’associazione di categoria, per affrontare in modo unitario i cambiamenti che verranno. 

Nasce a Milano AssoFintech, l’Associazione che riunisce persone e aziende che lavorano nei settori fintech e insurtech. L’obiettivo è quello di “fare sistema e crescere insieme”, dialogare in modo unitario con le Istituzioni in tema di norme e regolamenti da applicarsi al settore, promuovere la conoscenza, anche attraverso momenti comuni di divulgazione, e la crescita qualitativa degli imprenditori, anche nel quadro di un codice etico comune.

L’Associazione ha già fatto sentire la sua voce a livello istituzionale: lo scorso 15 novembre una delegazione guidata da Alessandro Lerro (convocato nel suo ruolo di presidente di AssoFintech della prima ora) e composta anche da Fabio Allegreni e Stefania Peveraro è stata ascoltata a Roma in sede di audizione dalla Commissione Finanze della Camera nell’ambito della serie di audizioni sul fintech. L’intervento si è concentrato su 12 proposte tese al miglioramento delle normative per lo sviluppo del settore, portate all’attenzione del Parlamento sulla base di numerose sollecitazioni da parte del mercato.

L’associazione si sta poi confrontando a livello internazionale con altre associazioni fintech di riferimento, tra le quali è importante sottolineare il sostegno di Swiss Finance + Technology Association (SFTA).

AssoFintech raccoglie imprese attive in alcuni particolari settori: brokeraggio, gestione finanziaria personale e gestione del risparmio, distribuzione di prodotti finanziari, servizi bancari e finanziari, equity e lending crowdfunding, invoice trading, pagamenti, gestione valute, blockchain e monete digitali (tema quanto mai caldo con il Bitcoin), servizi digitali di amministrazione e contabilità, antiriciclaggio, risk management e compliance, insurtech.

Le attività dell’Associazione sono dirette da un comitato esecutivo composto da: Fabio Brambilla (presidente), Giovanpaolo Arioldi (vicepresidente), Fabio Allegreni (Segretario Generale), Fabrizio Barini (relazioni banche e sim), Alessandro Maria Lerro (advocacy), Cristiano Motto (internazionalizzazione), Stefania Peveraro (relazioni istituzionali), Fabrizio Villani (marketing associativo), Alessandro Zamboni (modelli di servizio fintech & regulatory)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’unione fa la forza: le imprese del fintech si uniscono per aff...