Lunedì 25 marzo vigilanza in sciopero negli aeroporti. Possibili code ai controlli di sicurezza

(Teleborsa) – Lunedì 25 marzo gli aeroporti nazionali saranno interessati dall’agitazione del comparto della sicurezza, cioè delle guardie giurate della vigilanza privata e degli addetti ai servizi fiduciari, che comprende il personale addetto ai controlli di sicurezza per l’accesso all’area sterile delle aerostazioni.

La mobilitazione, indetta dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, è stata decisa a sostegno della richiesta di rinnovo del contratto nazionale, scaduto nel 2015, applicato ai circa 70mila addetti, e a seguito del rallentamento della trattativa.

Sul tavolo questioni poste dalle parti sindacali come cambio d’appalto, contrattazione di secondo livello, salario. Al di là dei servizi minimi per legge garantiti, negli aeroporti dove i servizi di vigilanza risultano appaltati potrebbero crearsi attese più lunghe del previsto per i passeggeri, che sono stati invitati a presentarsi con largo anticipo per espletare le procedure che precedono l’imbarco, ovvero i controlli di sicurezza.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lunedì 25 marzo vigilanza in sciopero negli aeroporti. Possibili code...