L’UE sospende la revisione della fusione Linde-Praxair

(Teleborsa) – La Commissione europea ha sospeso la revisione della fusione tra Linde AG e Praxair, avviata lo scorso febbraio, fino a quando non saranno fornite le informazioni richieste. La sospensione è efficace retroattivamente dal 24 febbraio.

“Tali decisioni non sono rare in complesse procedure di questo tipo” – ha commentato Linde – che si aspetta che la revisione riprenda la prossima settimana.

Nel frattempo, le due società continuano a lavorare per completare l’aggregazione aziendale, come previsto, nella seconda metà del 2018.

A febbraio, l’Antitrust UE aveva avviato una revisione approfondita dell’accordo da 60 miliardi di euro, fra la tedesca Linde e l’americana Praxair. A preoccupare l’UE, è il timore che la fusione potrebbe ridurre la concorrenza nelle forniture di gas cruciali, come ossigeno ed elio, in ambito industriale e medico, come per esempio l’anidride carbonica per le bibite gassate, l’ossigeno negli ospedali e l’elio necessario per le risonanze magnetiche.

Le due società, dopo l’annuncio della fusione, lo scorso gennaio, non hanno presentato alcuna informazione all’UE per rispondere alle sue preoccupazioni.

Bruxelles avrà tempo fino al 4 luglio per presentare le conclusioni della sua indagine e decidere se bloccare o dare il via libera all’operazione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’UE sospende la revisione della fusione Linde-Praxair