LU-VE fornisce aggiornamento su operatività e posizione finanziaria

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di LU-VE si è riunito oggi ed ha esaminato gli impatti sulla gestione derivanti dall’emergenza sanitaria derivante dal Covid-19, aderendo alle taccomandazioni emanate dall’ESMA (European Securities and Markets Authority).

Per ridurre al massimo la presenza del personale negli uffici, la società ha adottato lo smart working ed ha fermato la produzione fino al 13 aprile in India ed in Italia., salvo poi presentare richiesta di riapertura parziale di alcune linee di produzione (ospedaliere) in tutti gli stabilimenti, a partire dalla data odierna. In Russia, dopo sei giorni lavorativi di “lockdown”, la riapertura è stata fissata al 7 aprile. Lo stabilimento cinese di Tianmen (Hubei) s ha gradualmente riavviato la produzione. Gli altri stabilimenti esteri del Gruppo, in Finlandia, Polonia, Rep. Ceca, Svezia e USA, sono attualmente operativi. Complessivamente la capacità produttiva del Gruppo ad oggi in “lock down” è stimabile tra il 50 ed il 55%.

Quanto alla posizione finanziaria, emergono attualmente le seguenti disponibilità e linee di credito: 122 milioni di saldi attivi di conto corrente e liquidità investita; 22,5 milioni in linee di credito a breve termine non utilizzate; 25 milioni da contratto di finanziamento chirografario con Intesa Sanpaolo; 30 milioni da contratto finanziamento chirografario con UBI Banca; 3,5 milioni da ampliamento linee di credito a breve termine; fino a 70 milioni da nuove operazioni di finanziamento chirografario; un istituto di credito ha proposto all’azienda una moratoria volontaria che ha ridotto i rimborsi in linea capitale dell’anno 2020 di circa 2,6 milioni.

I fattori di instabilità sono stati considerati come eventi che non comportano rettifiche sui saldi di bilancio. Tuttavia, gli Amministratori s hanno elaborato, in via precauzionale, un piano di mitigazione dei rischi che prevede l’accurata valutazione di spese e investimenti, l’attenzione alla continuità degli approvvigionamenti strategici e il frequente monitoraggio degli incassi e della situazione di tesoreria.

A causa del possibile impatto economico del Covid-19, lo scenario macroeconomico rimane caratterizzato da forte incertezza e da una visibilità piuttosto limitata, con possibili importanti impatti sull’andamento dei risultati commerciali, economici e finanziari. Al fine di garantire una tempestiva informazione finanziaria, il Consiglio di Amministrazione ha deciso di modificare il Calendario Finanziario, prevedendo al 9 aprile 2020 la pubblicazione delle informazioni periodiche aggiuntive al 31 marzo 2020.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

LU-VE fornisce aggiornamento su operatività e posizione finanziaria