LSE-Deutsche Boerse, via alla fusione, nasce la superpiazza europea

(Teleborsa) – Francoforte e Londra annunciano le nozze tra il London Stock Exchange e Deutsche Boerse, con una valutazione di oltre 30 miliardi di dollari, in base ai prezzi di chiusura di ieri dei rispettivi titoli.

L’annuncio della fusione “alla pari” tra i due colossi finanziari punta a potenziali risparmi di costi per 450 milioni di euro l’anno per il nuovo gruppo. 

Come anticipato, la società risultante dalla fusione sarà una Public limited company di diritto britannico domiciliata a Londra, e sarà guidata da Carsten Kengeter, l’attuale numero uno di Deutsche Boerse.  

Quanto ai dettagli “tecnici”, il merger sarà interamente in azioni e darà vita ad una nuova holding.

Gli azionisti del LSE riceveranno 0,4421 nuove azioni per ogni azione LSE in loro possesso, quelli di Deutsche Boerse riceveranno 1 nuova azione per ogni titolo Deutsche Boerse in portafoglio.

In base a questi rapporti di cambio, gli azionisti della Borsa tedesca avranno il 54,4% del capitale sociale emesso e da emettere del Gruppo nato dalla fusione, quelli della Borsa londinese il 45,6%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

LSE-Deutsche Boerse, via alla fusione, nasce la superpiazza europea