Lowe’s scivola al Nyse. Delude la trimestrale

(Teleborsa) – Affonda sul mercato Lowe’s Companies, che soffre con un calo del 5,63%.

A pesare sulle azioni contribuisce la trimestrale, sotto attese, diffusa dal colosso americano della grande distribuzione nel settore del fai-da-te. Nel trimestre chiuso al 30 ottobre, le vendite a perimetro costante sono balzate oltre il 30% annuo a 22,31 miliardi di dollari, contro i 21,25 miliardi previsti dagli analisti. Gli utili, invece, sono scesi da 1,05 miliardi (1,36 dollari per azione) a 692 milioni (91 centesimi). Su base rettificata, l’EPS si è attestato a 1,98 dollari sotto gli 1,99 dollari del consensus.

L’analisi settimanale del titolo rispetto all’S&P 100 mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa di Lowe’s Companies, che fa peggio del mercato di riferimento.

Tecnicamente la situazione di medio periodo è negativa, mentre segnali rialzisti si intravedono nel breve periodo, grazie alla tenuta dell’area di supporto individuata a quota 148,6 USD. Lo spunto positivo di breve è indicativo di un cambiamento del trend verso uno scenario rialzista, con la curva che potrebbe spingersi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 153,7. A livello operativo, lo scenario più appropriato potrebbe essere una ripresa rialzista del titolo, con area di resistenza individuata a 158,7.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lowe’s scivola al Nyse. Delude la trimestrale