Lotteria Italia, vendita di biglietti in calo del 31% causa Covid

(Teleborsa) – Quest’anno sono stati venduti circa 4 milioni e 600 mila biglietti della Lotteria Italia, con un calo di oltre il 31% rispetto all’anno scorso, secondo quanto reso noto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Ad incidere le restrizioni per la pandemia, che hanno condizionato le vendite in luoghi di passaggio come stazioni ferroviarie, autogrill, aeroporti, solo parzialmente bilanciate delle vendite online.

Quest’anno sono stati distribuiti premi giornalieri per 780 mila euro, comunicati nel corso della trasmissione televisiva “Soliti Ignoti – Il Ritorno“. Domani sera, nel corso della stessa trasmissione, verranno annunciati i biglietti vincenti i premi di prima categoria, di cui il primo da 5 milioni di euro.


Il dato sui biglietti venduti quest’anno è il più basso degli ultimi quarant’anni, con un incasso di 23 milioni di euro, e un calo delle vendite del 31,3% rispetto all’edizione dello scorso anno (quando i biglietti venduti furono circa 6,7 milioni, per un incasso di 34 milioni di euro), secondo i dati forniti dall’agenzia specializzata Agipronews. Il risultato è ben lontano dai successi del periodo tra gli anni Ottanta e Novanta, quando le vendite erano anche superiori ai 30 milioni di tagliandi.

Nell’edizione 2020 un tagliando su tre è sparito a causa delle restrizioni alle attività commerciali e delle limitazioni agli spostamenti degli ultimi mesi, secondo Agipronews, che hanno fortemente condizionato le vendite soprattutto in quei luoghi di passaggio dove si transita prima di partire per le festività natalizie.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lotteria Italia, vendita di biglietti in calo del 31% causa Covid