L’ortofrutta Bio fa furore: mercato cresce del 28% nel 2016

(Teleborsa) – Sempre più italiani scelgono il Bio, soprattutto quando acquistano frutta e verdura. E’ quanto emerge dalla ricerca Nomisma “Il mercato dell’ortofrutta biologica in Italia e Germania” presentata a MACFRUT BIO, mentre l’attenzione in questo periodo è puntata sul provvedimento dedicato al biologico all’esame del Parlamento.  

Il mercato ortofrutticolo biologico ha registrato una forte crescita nel 2016, evidenziando un aumento dei consumi in volume del 2,2% rispetto al 2015 (oltre 9 milioni di tonnellate vendute in tutti i canali, 152 kg pro capite consumati).

Anche la Germania ha visto crescere i consumi nell’ultimo anno (+1,3% e quasi 9 milioni di tonnellate di vendite, corrispondenti a 107 kg pro-capite). 

All’interno del paniere ortofrutticolo, l’ortofrutta biologica ha un grande successo ed è sempre di più apprezzata dai consumatori. I dati Nielsen indicano che in Italia le vendite di ortofrutta bio hanno raggiunto 147 milioni di euro nella sola Grande distribuzione, segnando un balzo del 28% rispetto all’anno precedente, a fronte di un +9% delle vendite di ortofrutta in generale.

L’ortofrutta fresca bio ha da sempre un ruolo determinante: pesa per l’11% sulle vendite bio nella grande distribuzione laddove le vendite bio pesano per il 4,4% sul totale delle vendite di ortofrutta.

In Germania il biologico nel suo complesso ha dimensioni più rilevanti: 9,5 miliardi le vendite bio (+10% rispetto al 2015); lo share del bio è pari al 5% sul totale delle vendite alimentari; come per l’Italia l’ortofrutta fresca è la categoria che maggiormente trascina in alto i consumi di prodotti biologici.

L’ortofrutta Bio fa furore: mercato cresce del 28% nel 2016
L’ortofrutta Bio fa furore: mercato cresce del 28% nel 2016