London Stock Exchange conferma colloqui per vendita Borsa SpA o MTS

(Teleborsa) – Il London Stock Exchange conferma la possibile vendita di Borsa Italiana, la società che gestisce gli scambi sulla piazza di Milano, dopo l’acquisizione avvenuta nel 2007.

Lo annuncia LSE con una nota, indicando di aver avviato “discussioni esplorative” sulla vendita di MTS, il grande mercato dei titoli di stato controllato dalla società che gestisce gli scambi a Milano, o dell’intero gruppo Borsa Italiana. LSE precisa però che “non ci sono certezze” se un’operazione si concretizzerà su “una o l’altra di queste attività”.

La scelta di vendere Borsa SpA, da tempo anticipata da indiscrezioni di stampa, ha a che vedere con l’acquisizione di Refinitiv, l’attivissima banca dati europea, che ha posto questioni con l’antitrust sui profili concorrenziali. A questo proposito, LSE sottolinea che si aspetta di chiudere l’operazione Refinitiv entro la fine del 2020 o l’inizio del 2021 e conferma che “il Dipartimento di Giustizia Usa ha chiuso la sua indagine Antitrust senza chiedere rimedi” al Gruppo londinese.

Bisognerà ora vedere come evolveranno le trattazioni della società che gestisce la City, fermo restando che il Governo potrebbe esercitare il Golden Power, che oggi copre un’ampia fascia di attività, incluse quelle finanziarie.

(Foto: © Simona Flamigni | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

London Stock Exchange conferma colloqui per vendita Borsa SpA o MTS