Logistica, GTS RAIL “sfida” Covid e potenzia attività

(Teleborsa) – Il coronavirus non ferma la corsa di GTS RAIL, l’operatore europeo del trasporto intermodale delle merci, che anzi sceglie di potenziare l’attività: dal 22 giugno, ci saranno più treni merci verso la Germania e verranno incrementate anche le corse in Italia con un nuovo collegamento intermodale tra Milano Segrate – Marcianise.

Segrate – spiega la società in una nota – si appresta così a diventare, dopo Piacenza, il secondo Hub di snodo tra il sud Italia ed il nord Europa. Sono infatti attivi i collegamenti settimanali da Segrate verso il principale scalo merci europeo di Rotterdam 5 volte a settimana e da Segrate verso il Sud dell’Italia, con scalo a Bari, 6 volte a settimana.

Nonostante i primi blocchi dovuti all’acuirsi della pandemia, GTS RAIL, che ogni settimana in Italia realizza 58 collegamenti da nord a sud e viceversa, chiude il primo trimestre in crescita con un +1% rispetto a quello del 2019. Tra le merci che si potranno trasportare in Italia sono compresi anche i rifiuti e le merci pericolose che viaggeranno su container HC e casse mobili con profilo C45.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Logistica, GTS RAIL “sfida” Covid e potenzia attività