L’Obamacare resiste all’assalto dei repubblicani

(Teleborsa) – L’Obamacare resiste all’assalto dei repubblicani.

La Riforma del sistema sanitario lasciata in eredità agli Stati Uniti dall’ex presidente Barack Obama non sarà smantellata.

Il progetto di legge per rottamare l’Obamacare che Trump ha portato avanti fin dalla sua elezione non ha raggiunto i voti in Senato mandando in fumo l’ennesimo tentativo dei repubblicani di smantellare la riforma di Obama. Dopo molti stop and e go e la Camera che aveva detto sì all’abolizione, i senatori danno ragione a Obama.

A rendere ancora più pesante la sconfitta è il fatto che i repubblicani perdono di fatto l’autorità di approvare la riforma con una maggioranza semplice, opzione che scade il 30 settembre.

Lo smacco arriva in una settimana incandescente per l’agenda del presidente Trump: mercoledì 27 settembre, infatti, è attesa la presentazione della riforma fiscale che, insieme all’abolizione dell’Obamacare, è stata uno dei cavalli di battaglia di Tump in campagna elettorale.

L’Obamacare resiste all’assalto dei repubblicani