Lo yuan entra a far parte delle grandi monete

(Teleborsa) – Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) promuove la moneta cinese, facendola entrare a far parte delle valute di riserva. Si tratta del primo cambio di valute nel basket dal 1999.

leri il consiglio esecutivo del Fondo con sede a Washington ha dato il via libera all’inclusione dello yuan nel paniere delle valute di riserva, composto da dollaro, euro, yen e sterlina, con il renminbi che a partire dal 1° ottobre 2016 conterà per il 10,92% del basket delle valute dell’FMI.
A fare spazio allo yuan soprattutto l’euro, la sterlina e lo yen, mentre la quota del biglietto verde resta pressoché stabile. Scendendo nel dettaglio la percentuale della moneta di Eurolandia passerà dal 37,4 al 30,93%, quella della sterlina dall’11,3% all’8,09%, mentre quella dello yen dal 9,4% all’8,33%. Il peso del dollaro passerà dal 41,9% al 41,73%.

Soddisfatta il direttore dell’FMI, Christine Lagarde, secondo la quale l’ingresso del renminbi “è una pietra miliare nell’integrazione dell’economia cinese nel sistema finanziario globale”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lo yuan entra a far parte delle grandi monete