L’Italia raccoglie i primi frutti della visita di Rohani a Roma

(Teleborsa) – La visita in Italia del Presidente iraniano Hassan Rohani ha portato i suoi frutti, due contratti provvidenziali per Saipem e per la società siderurgica Danieli, ma anche una serie di altri accordi per un valore stimato di 17 miliardi di euro. 

Rohani è stato ricevuto ieri dal Premier Matteo Renzi e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che hanno fatto gli onori di casa, essendo stati prescelti come prima tappa del tour europeo del Presidente iraniano, dopo lo stop alle sanzioni e l’accordo sul nucleare. 

Rifacendosi all’amicizia storica fra i due Paesi, Renzi ha auspicato che l’intesa di Vienna sia solo il “primo passo per una nuova stagione di pace e prosperità” ed ha commentato gli accordi siglati definendoli il primo passo di un “cammino”.  

Il Premier ha sottolineato la necessità di “investire di più a livello economico”, trovando una risposta favorevole del Presidente Rohani, che ha ribadito l’importanza di “creare le condizioni per una presenza attiva degli imprenditori italiani ed europei in Iran”.

Commentando la visita del Presidente iraniano ed i primi risultati, il presidente dell’Istituto per il commercio estero (ICE), Riccardo Maria Monti, ha rimarcato l’importanza di aver riallacciato un rapporto interrotto tanti anni fa ed ha affermato che l’Iran è fra i Paesi limitrofi “a più alto potenziale”. 

Intervenendo al Business forum Italia-Iran, Monti ha detto che l’Italia ha un “piccolo vantaggio” e che per andare ad investire in Iran “c’è la fila”. Sono molti i settori italiani che potrebbero beneficiare di questa nuova stagione di rapporti economici –  macchinari, chimica, farmaceutica, energia, food – ma l’Italia è sempre stato un partner privilegiato per gli imprenditori iraniani e deve ora sfruttare questo piccolo vantaggio.

Anche il Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, intervenuto allo stesso evento, ha commentato positivamente gli sviluppi dei rapporto economici e commerciali, affermando che “l’obiettivo è quello di tornare ad una posizione di leadership, costruire alleanze e cooperazione” con l’Iran.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Italia raccoglie i primi frutti della visita di Rohani a Roma