Listini europei in calo a metà seduta

(Teleborsa) – Negativo l’andamento delle principali borse europee al giro di boa, anche se con variazioni percentuali inferiori al punto percentuale.

In Italia cresce l’attesa per la formazione del nuovo Governo, con un nuovo mini giro di consultazioni previsto nel pomeriggio quando M5S e Lega si recheranno al Quirinale dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

L’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno dello 0,34%. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.319,4 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) vale 70,61 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 132 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,92%. Prende il via la tredicesima emissione del BTP Italia da parte del Tesoro.

Tra i listini europei Francoforte registra una flessione dello 0,39%, Londra evidenzia un decremento dello 0,26% mentre Parigi soffre un calo dello 0,29%.

Sessione debole per il listino milanese, che scambia in ribasso dello 0,63% sul FTSE MIB.

Andamento negativo a Piazza Affari su tutti i comparti. In fondo alla classifica Servizi per la finanza (-1,30%), Automotive (-1,29%) e Viaggi e intrattenimento (-1,14%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, effervescente Pirelli & C, con un progresso del 2,13% in attesa della trimestrale. Performance modesta per Banco BPM, che mostra un moderato rialzo dello 0,76%. Resistente BPER, che segna un piccolo aumento dello 0,60%. I più forti ribassi, invece, si verificano su Azimut, che continua la seduta con un -2,77% dopo i conti del 1° trimestre. Crolla Prysmian, con una flessione del 2,24%. Spicca la prestazione negativa di Fiat Chrysler, che scende dell’1,60%. Ferrari scende dell’1,45%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Banca Farmafactoring (+1,78%), Salini Impregilo (+1,65%), Acea (+1,64%) e Gima Tt (+1,56%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Mutuionline -5,64%. Vendite a piene mani su Sias, che soffre un decremento del 3,86%. Pessima performance per ASTM, che registra un ribasso del 3,16%. Sessione nera per El.En, che lascia sul tappeto una perdita del 2,93%.

Debuttano all’AIM Italia Somec -0,07% e ICF Group +5,59%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Listini europei in calo a metà seduta