L’Iran ha chiesto a FSI di costruire due ferrovie

(Teleborsa) – Ferrovie dello Stato Italiane (FSI) costruirà due ferrovie in Iran. Nel Paese mediorientale si stanno aprendo, infatti, prospettive dovute all’uscita  dell’Iran dalla lunga fase di stagnazione degli investimenti esteri conseguenti alle sanzioni imposte dalla comunità internazionale per la questione nucleare. Lo annunciato Gioia Ghezzi, presidente del gruppo FSI, che ha sottolineato come sebbene in Iran operi anche la Cina, “le nostre infrastrutture sono più innovative e meno costose”.

FSI è già presente, come afferma la Ghezzi, in paesi come Congo e Uzbekistan e non ritiene sia un problema l’effettuazione dei lavori in un paese ritenuto complicato:”Noi come Ferrovie dello Stato già agiamo in Paesi complessi – ha affermato il Presidente del Gruppo FSI – ma i rischi si possono fronteggiare senza rinunciare alle opportunità”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Iran ha chiesto a FSI di costruire due ferrovie