L’IPO Softbank sbanca e irrompe alla Borsa di Tokyo

(Teleborsa) – Brilla Softbank, che debutterà domani sul mercato azionario di Tokyo dopo un’IPO record da 20,5 mld di euro. Un’altra colomba che spunta dal cilindro di Masayoshi Son, il Warren Buffet di origini coreane, che in un momento difficile per i titoli tecnologici riesce a chiudere la seconda IPO più grande della storia, dopo quella già messa a segno da Alibaba.

L’ingresso sul mercato giapponese delle attività di telefonia mobile operate da Softbank, dunque, porta con sé l’impronta di Son, che lasciando vuota la casella relativa al range di prezzo preliminare e fissando il prezzo sui 1500 yen per azione, è riuscito ad attirare una domanda tale da utilizzare per intero l’overallotment, portando il valore dell’Ipo a 2.650 miliardi di yen, 20,5 miliardi di euro, 23,4 miliardi di dollari.

La domanda inaspettata ha sorpreso gli analisti, convinti che i prezzi richiesti per le azioni fossero troppo alti per l’apertura ad un mercato già saturo e pronto ad affrontare una nuova guerra dei prezzi nel 2019. Una vittoria per Son, che vede Softbank irrompere sul mercato del Sol Levante con un’enterprise value di circa 90 miliardi di dollari, ben sopra la rivale KDDI.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’IPO Softbank sbanca e irrompe alla Borsa di Tokyo