L’inflazione galoppa negli USA: sui massimi dal 1982

(Teleborsa) – Aumenta ancora e supera le attese, l’inflazione negli Stati Uniti che, a gennaio, si attesa sui massimi da febbraio del 1982.

Secondo il Bureau of Labour Statistics (BLS) americano, i prezzi al consumo hanno registrato un incremento dello 0,6% su base mensile, sopra il +0,5% del consensus allo stesso ritmo del mese di dicembre.

Su base annua, la crescita dell’inflazione è stata del 7,5%, superiore al +7% del mese precedente e al +7,3% atteso dal mercato.

Il “core” rate, ossia l’indice dei prezzi al consumo depurato delle componenti più volatili quali cibo ed energia, più osservato dalla Fed, ha registrato un aumento dello 0,6% su base mensile, appena superiore al consensus (+0,5%) e come il mese precedente. Il dato tendenziale attesta un aumento del 6%, anche in questo caso superiore alle aspettative (+5,9%). Il mese prima si era registrato un +5,9%.