L’industria italiana perde la spinta per un’accelerazione

(Teleborsa) – Nel mese di novembre, la produzione industriale italiana registra una battuta d’arresto (-0,5%), due mesi di espansione, riportando una contrazione nettamente inferiore alle aspettative (+0,2%).

“Una ripresa che si conferma contrastata, anche nell’industria. Resta certo positivo il dato medio del trimestre settembre-novembre 2015 (+0,4% rispetto al trimestre precedente), ma siamo lontani dai valori necessari per un’accelerazione”, scrive Andrea Goldstein managing director di Nomisma, commentando la pubblicazione dei dati Istat sull’industria tricolore. 

L’andamento complessivo dell’annata è comunque abbastanza positivo – scrive il Centro Studi Promotor – sottolineando che “questo non è però un tasso di crescita soddisfacente, se si considera che rispetto al massimo ante-crisi dell’aprile 2008 l’indice di novembre è inferiore di ben il 24%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’industria italiana perde la spinta per un’accelerazione