L’industria del risparmio gestito va a gonfie vele

Il risparmio gestito continua a registrare una brillante performance, accelerando ancora nel mese di agosto, archiviando il diciannovesimo mese consecutivo di raccolta netta positiva.

In particolare ad agosto 2015 i flussi sono stati pari a 6,4 miliardi di euro, risultato che spinge il bilancio da inizio anno oltre i 111 miliardi, di cui 82 confluiti nelle gestioni collettive e 29 nelle gestioni di portafoglio.

A segnalarlo Assogestioni, specificando che la parte del leone la recitano ancora i fondi aperti che chiudono l’ottavo mese del 2015 con un saldo pari a 4,3 miliardi di euro, e portano a 23 i mesi consecutivi di raccolta netta positiva.
Entrando nel dettaglio, da inizio anno i fondi aperti vantano flussi per oltre 81 miliardi, la metà dei quali frutto della raccolta registrata dai fondi flessibili (+41 miliardi in otto mesi). Da gennaio ad agosto 2015 si spingono ben oltre i 10 miliardi, invece, i prodotti obbligazionari (+18 miliardi) e i bilanciati (+11 miliardi). Mentre gli strumenti azionari chiudono i primi otto mesi con un saldo di 6 miliardi.

A livello di patrimonio l’industria del risparmio gestito chiude il mese di agosto con asset per oltre 1.718 miliardi, di cui 824 investiti in gestioni collettive e 893 in gestioni di portafoglio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’industria del risparmio gestito va a gonfie vele