L’industria americana ingrana la marcia

(Teleborsa) – L’economia americana continua a mostrare segnali positivi, mostrandosi pronta ad un prossimo rialzo del costo del denaro da parte della Fed. Dopo il dato migliore delle attese sugli occupati ADP è stato quello della produttività a sorprendere, mostrando un’industria in salute.

La produttività del settore non agricolo in USA nel 3° trimestre del 2015 è stata rivista al rialzo a +2,2% rispetto al +1,6% della stima preliminare, risultando in linea con quanto stimato dal mercato. Nel 2° trimestre 2015 si era registrato un aumento del 3,3%.

Secondo il Bureau of Labour Statistics (BLS) americano, il costo per unità di lavoro è salito invece dell’1,8%, al passo più veloce dell’ultimo anno e mezzo, rispetto al +1,4% della stima preliminare (-1,8% nel trimestre precedente). Il consensus indicava una discesa più contenuta dell’1,1%.

L’industria americana ingrana la marcia