L’immobiliarista Manfredi Catella porterà Hines SGR in Borsa

L’immobiliarista Manfredi Catella ha annunciato di aver rilevato il controllo di Hines Italia SGR, assieme al Fondo sovrano del Qatar, che lo scorso febbraio aveva rilevato completamente il complesso dei grattacieli di Porta Nuova a Milano.

L’immobiliarista è arrivato a controllare Hines Italia con una partecipazione del 92% dal 28,87% detenuto in precedenza, dopo aver rilevato la quota maggioritaria (63%) del fondo americano. La restante quota dell’8% resterà in mano a Micheli e associati.

Catella ha poi annunciato un cambio della denominazione di Hines Italia SGR in Coima SGR (Consulenti immobiliari associati) e l’intenzione di quotare la nuova Siiq in Borsa. “E’ in corso di finalizzazione il deposito della domanda di ammissione alla quotazione”, ha affermato Catella, spiegando che la documentazione è già pronta.  

Catella, in realtà, non ha dato una indicazione precisa sulla tempistica della quotazione che riguarderà una società denominata Coima Res, controllata dalla famiglia Catella, da Coima SGR e dalla Qatar Investment Authority. 

“Obiettivo di Coima Res sarà quello di contribuire a rendere il segmento immobiliare del mercato pubblico italiano accessibile a investitori italiani e internazionali”, ha precisato il manager. Attualmente Hines Italia gestisce circa 13 fondi immobiliari per conto di una quarantina di investitori nazionali ed internazionali. 

Infine, Catella ha fatto sapere di essere in trattativa esclusiva per rilevare Palazzo Turati a Milano, un edificio storico del 1880 in cui ha sede la Camera di Commercio, a pochi passi da Piazza Cordusio, che si vocifera possa essere venduto attorno ai 100 milioni di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’immobiliarista Manfredi Catella porterà Hines SGR in Bo...