“Life in Siria”, scatti di momenti di vita quotidiana 2011-16 in mostra all’Auditorium Parco della Musica di Roma

(Teleborsa) – In mostra per tutta l’estate all’Auditorium Parco della Musica di Roma alcune tra le più significative foto pubblicate nel volume Life in Syria, un progetto editoriale che, attraverso gli scatti di 5 fotografi siriani e di un team di blogger e giornalisti, racconta alcuni momenti di vita quotidiana che hanno scandito il conflitto siriano dal 2011 al 2016.

L’esposizione, realizzata con il contributo e il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati–UNHCR Italia e inaugurata martedì 19 giugno al Foyer Sinopoli, terminerà il 10 settembre.

Sono 27 le fotografie in mostra. Tutte accompagnate dai testi scritti dagli autori delle stesse foto che rappresentano uno spaccato molto particolare dell’attivismo civile in Siria, alimentato da un profondo desiderio di cambiamento e riforma. Gli autori degli scatti in mostra a Roma si sono adoperati in questi anni non soltanto a testimoniare la vita quotidiana del loro martoriato paese ma si sono essi stessi trasformati in operatori umanitari, aiutando la popolazione e offrendo sostegno psicologico ai bambini traumatizzati dalla guerra.

Hanno partecipato via Skype alle varie presentazioni del libro tenute negli ultimi mesi a Firenze, Roma, Venezia, Siena e Innsbruck affrontando oggettivi rischi pur di raccontare al mondo la difficile vita quotidiana durante il conflitto. Insieme ad altri attivisti, siano essi siriani in Siria o richiedenti asilo e rifugiati in Europa, in questi anni hanno fondato centinaia di organizzazioni e associazioni per denunciare le violazioni dei diritti umani e sostenere il ripristino della dignità della loro gente.

L’esposizione romana e il volume Life in Syria intendono mostrare quanta energia, speranza e vitalità si manifestino nella lotta non violenta che il popolo siriano conduce ormai da sette anni. E intendono restituire ai siriani la narrazione del conflitto, da un lato rafforzando il ruolo dei giovani verso una futura pacificazione nazionale, dall’altro stimolando qui, tra noi, la costruzione di un ponte culturale e solidale con la comunità siriana. Quella che ancora risiede in Siria e quella dei tanti richiedenti asilo giunti in Europa.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Life in Siria”, scatti di momenti di vita quotidiana 2011...