Life & Business Coach, l’attenzione per il proprio spazio vitale

(Teleborsa) – Un’attenzione alla difesa del territorio la possiamo vedere, ad esempio,  da un professore che rimane dietro la cattedra o la scrivania pe parlare agli studenti, una divisione tra due interlocutori.

Che cosa vuol dire? Che anche gli stessi “arredi” rappresentano un “segnale” di difesa. E come possiamo ridurre o aumentare questa sensazione? Per ridurla, se siamo un professore, camminando tra i banchi, eliminando quindi la barriera. E quando siamo dietro una scrivania, possiamo spostarci leggermente e avvicinarsi.

Questo fa percepire al nostro interlocutore una maggiore libertà nello stare insieme.

Riguardo la “conquista del territorio”, uno “status” quasi atavico che ciascuno di noi ha, ce ne accorgiamo facilmente, ad esempio, scegliendoci il posto quando viaggiamo in treno e, se possibile, nel posto libero accanto mettiamo qualcosa di nostro, come una borsa o la valigia.

Stessa cosa nella sala d’aspetto di uno studio medico, dove tendiamo a occupare “più spazi”. O, più banalmente, a una festa accade di metterci seduti con le braccia allargate. Questo per delimitare il nostro spazio vitale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Life & Business Coach, l’attenzione per il proprio spazio vi...