Lievita il surplus commerciale tricolore grazie alle esportazioni

(Teleborsa) – Surplus della bilancia commerciale italiana in aumento a novembre, grazie alle esportazioni, soprattutto di automobili.

Nel mese in esame, fa sapere l’ISTAT, l’export è cresciuto del 3,5% e l’import dell’1,4%.

Il surplus commerciale si porta dunque a 4,4 miliardi di euro dai 3,4 miliardi di novembre 2014 e dai 4,8 miliardi di ottobre 2015. 
Dall’inizio dell’anno l’attivo raggiunge 39,2 miliardi, in aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+36,2 miliardi). Al netto dell’energia, il surplus è pari a +70,2 miliardi.

Guardando alle macro aree, le esportazioni hanno segnato un ampio incremento congiunturale sia per i paesi extra Ue (+3,7%) che per i paesi Ue (+3,4%).
Quanto alle importazioni, la più contenuta crescita congiunturale riflette l’incremento degli acquisti sia dall’area Ue (+1,7%) sia dall’area extra Ue (+1,1%).

Nell’ultimo trimestre la dinamica congiunturale delle esportazioni torna a essere positiva (+0,4%) e si rafforza al netto dei prodotti energetici (+1,0%) grazie alla spinta espansiva fornita dall’area Ue (+0,9%) e dai beni strumentali (+2,5%) e di consumo (+0,9%), spiega l’istituto di statistica. 

Da segnalare l’accelerazione della crescita, rispetto a quella media da inizio anno, per i principali partner commerciali: Germania (+8,4%) e Francia (+9,1%).

Più contenuta e differenziata è l’espansione commerciale verso i paesi extra Ue (+3,0%): Giappone (+21,4%) e Stati niti(+13,2%) sono in forte crescita, mentre l’ampia flessione verso MERCOSUR (-27,7%) e OPEC (-10,5%) penalizza la crescita dell’export.

L’incremento delle vendite all’estero è diffuso anche a livello settoriale: sono in forte crescita le vendite di autoveicoli (+21,6%), articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+12,1%) e computer, apparecchi elettronici e ottici (+11,9%).

Lievita il surplus commerciale tricolore grazie alle esportazioni