Liechtenstein, fine del segreto bancario per i cittadini UE

(Teleborsa) – Ieri il Parlamento europeo ha approvato, con 561 voti a favore, 49 contrari e 30 astensioni, un accordo comunitario con il Liechtenstein, che renderà più difficile per i cittadini dell’Unione europea aprire conti bancari in tale Paese per nascondere capitali al fisco.

In base all’accordo, a partire dal 2018 l’Unione europea e il Liechtenstein si scambieranno automaticamente le informazioni sui conti finanziari dei reciproci residenti. Le informazioni saranno scambiate non solo sul reddito, come interessi e dividendi, ma anche sui saldi e sui proventi della cessione di attività finanziarie.

L’accordo entrerà in vigore il 1° gennaio 2016.

Liechtenstein, fine del segreto bancario per i cittadini UE