Libri, i piccoli editori continuano a crescere: +5,9% copie

(Teleborsa) – Continua e si consolida la crescita dei piccoli editori. Per il secondo anno chiudono i primi dieci mesi dell’anno con un doppio segno più, sia per numero di copie di carta vendute che per fatturato. E’ questa la maggiore evidenza dall’indagine Nielsen per l’Associazione Italiana Editori (AIE) presentata oggi a Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editori, e in programma fino all’11 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’EUR.

I piccoli editori – intendendo quei marchi editoriali indipendenti con un venduto a prezzo di copertina sotto i 16 milioni di euro – registrano per il libro di carta nei canali trade (librerie, librerie online – al netto di Amazon – e grande distribuzione) andamenti opposti a quelli del mercato generale, confermando performance positive sia per fatturato (valore) che per numero di copie (volume).

Il 2016 per il mercato generale del libro, resta in trend positivo, ma con un debole segno più per fatturato, in calo per copie vendute. Grande distribuzione in sofferenza: i primi 10 mesi dell’anno evidenziano un +0,2% a valore e un -3,2% a volume secondo i dati di Nielsen. Se si toglie però la grande distribuzione organizzata, i dati cambiano molto: +1,9% il valore complessivo del mercato del libro di carta e -0,8% la diminuzione delle copie.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Libri, i piccoli editori continuano a crescere: +5,9% copie