Libia, droni USA contro l’Isis in partenza dall’Italia

(Teleborsa) – Via libera da Roma alle operazioni anti-Isis in Libia. Lo scorso mese il governo italiano ha approvato la partenza di droni americani armati da una base nel suo territorio per operazioni militari contro l’Isis in Libia e in Africa del Nord. A riportarlo è il Wall Street Journal che parla di svolta dopo più un anno di negoziazioni.

Le trattative tra Roma e Washington sono state confermate dal ministro della difesa, Roberta Pinotti, in un’intervista con il Messaggero. “La base di Sigonella è utilizzata dagli Stati Uniti secondo un trattato che risale agli anni ’50. Ogni volta che si configurano assetti nuovi, parte una richiesta. Nulla di strano. C’è stato bisogno di una serie di interlocuzioni, perché l’Italia dev’essere coinvolta con un ruolo di leadership e di coordinamento in una strategia di sicurezza complessiva rispetto alla Libia”, ha affermato il ministro.

Pinotti ha spiegato che la negoziazione è servita per “chiarire il ruolo di protagonista dell’Italia in una strategia condivisa di lotta al terrorismo e stabilizzazione della Libia”, ma ha precisato che al momento “non c’è alcuna missione in partenza”. Se si dovesse decidere una missione in Libia “lo chiederemmo al Parlamento. Ma ad oggi non è prevista”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Libia, droni USA contro l’Isis in partenza dall’Italia