Levi Strauss, esordio col botto a Wall Street

(Teleborsa) – I jeans Levi’s volano ai primi scambi a Wall Street, salendo di oltre il 32% a 22,22 dollari per azione rispetto al prezzo di 17 dollari fissato nell’IPO.

L’azienda di San Francisco sbarcata al New York Stock Exchange (NYSE) con il simbolo LEVI è al suo secondo tentativo di approdo alla borsa americana. Già nel 1971 il Gruppo californiano si quotò raccogliendo 50 milioni di dollari, ma i profitti scesero costringendo così ad un’operazione di leveraged buyout da 1,7 miliardi di dollari che portò nel 1984 al delisting del titolo.

Il Gruppo statunitense che produce i famosi blu jeans ha raccolto 623 milioni di dollari nell’Initial Public Offering (IPO) vendendo 36,7 milioni di azioni a 17 dollari l’una.

(Foto: Ludovic Glucksman CC BY-SA 1.0)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Levi Strauss, esordio col botto a Wall Street