L’Europa resta al palo in avvio. Occhi puntati su Euroguruppo e Zew

(Teleborsa) – Avvio sui valori della vigilia per Piazza Affari, che segue lo stesso andamento dei  principali mercati di Eurolandia che rimangono incerti sulla strada da intraprendere.

Dal fronte macro, il PIL della Germania, viene rivisto al ribasso, mentre scivola la fiducia delle imprese francesi. C’è grande attesa per l’indice Zew tedesco l’ indicatore anticipatore del sentiment dell’economia.

I riflettori rimangono puntati sulla riunione dell’Eurogruppo, che oggi discuterà di temi davvero importanti per l’Europa.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,19%. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,45%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,62%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 131 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,47%.

Tra gli indici di Eurolandia, Francoforte, rimane al palo con un +0,06%, anche Londra mostra un + 0,07%, dimessa Parigi, che avanza dello 0,18%.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 17.341 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share, che si posiziona a 19.056 punti, in prossimità dei livelli precedenti. 

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banca MPS (+1,17%), Unicredit (+0,69%), UBI Banca (+0,67%) e Finecobank (+0,63%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Telecom Italia, che apre la seduta con -0,90%.

Fiacca Anima Holding, che mostra un piccolo decremento dello 0,87%.

In discesa modesta Luxottica, che cede lo -0,81%.

Pensosa Exor, con un calo frazionale dello 0,68%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Europa resta al palo in avvio. Occhi puntati su Euroguruppo e ...