L’Europa apre cauta, Piazza Affari in rosso. Pesa stacco cedole

(Teleborsa) – Piazza Affari apre la prima giornata della settimana in calo mentre le principali borse europee restano ancorate ai valori della vigilia. A pesare sul listino milanese lo stacco cedole. Sono ben 65 le società quotate che hanno in calendario oggi il dividendo.

Sul valutario, l’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,118. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.254,8 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dell’1,41%, a 51,04 dollari per barile.

Tra gli indici di Eurolandia nulla di fatto per Francoforte, che passa di mano sulla parità, resistente Londra, che segna un piccolo aumento dello 0,26%. Incolore Parigi che non registra variazioni significative rispetto alla seduta precedente.

Sessione negativa per Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre l’1,27%. Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share, che retrocede dell’1,18%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, Brilla Generali Assicurazioni, con un forte incremento (+2,02%).

Fa bene anche Saipem  che si posiziona in cima al FTSE MIB con un +2,15%.

Ottima performance per Intesa Sanpaolo, che registra un progresso del 2,06%.

Sostenuta Unipol, con un discreto guadagno dell’1,30%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fiat Chrysler che avvia le contrattazioni a -1,44%.

In rosso STMicroelectronics che scende dello 0,82%.

CNH Industrial scende dell’1,29%.

Sostanzialmente debole Banco BPM, che registra una flessione dello 0,79%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Europa apre cauta, Piazza Affari in rosso. Pesa stacco cedole