L’euro scivola sui minimi dopo BCE e Draghi

(Teleborsa) – Frena vistosamente la valuta di Eurolandia, scendendo ai minimi della giornata e spingendosi anche sui livelli più bassi della settimana, in risposta alle indicazioni arrivate dalla BCE sulla politica monetaria.

Il Board della banca centrale ha lasciato invariati tassi e acquisti di asset, mentre Draghi ha ribadito che la politica monetaria resterà tendenzialmente accomodante per tutto quest’anno, nella speranza di riportare l’inflazione vicino al target del 2%-. 

Queste parole da “colomba” del Presidente hanno avuto un immediato impatto sui cambi, schiacciando il cambio euro/dollaro  a 1,1218 (-0,37%).

L’euro scivola sui minimi dopo BCE e Draghi