L’euro rafforza il vantaggio sul dollaro. Cross sopra quota 1,12

(Teleborsa) – La moneta unica accelera al rialzo nei confronti del biglietto verde bucando anche la soglia degli 1,12 dollari, per la prima volta da quasi 9 mesi.

A guidare i movimenti rialzisti dell’euro è soprattutto la debolezza della divisa statunitense che risente della persistente incertezza legata alle politiche dell’amministrazione Trump. 

Oltre al Presidente USA, contribuiscono anche alcune frasi attribuite al cancelliere tedesco, Angela Merkel, che ha parlato di un euro “troppo debole” a causa della politica monetaria portata avanti dalla BCE. Per questo motivo, ha spiegato Frau Merkel, i prodotti tedeschi risultano poco costosi e “vendono molto” all’estero, contribuendo al surplus commerciale tedesco. 

Al momento l’euro/dollaro scambia a 1,1242 e il primo livello di resistenza è visto in area 1,1284 dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’euro rafforza il vantaggio sul dollaro. Cross sopra quota 1,12