L’euro aggiorna i minimi da 7 mesi verso il dollaro

(Teleborsa) – L’euro resta molto prossimo ai minimi degli ultimi 7 mesi verso il dollaro, continuando a risentire delle prospettive di un allargamento della forbice dei tassi, una volta che la Fed li avrà alzati a dicembre e la BCE manterrà una politica di tassi a zero (o sottozero). 

Queste previsioni, ed il prolungamento del piano QE della BCE oltre marzo 2017, sono state alimentate dall’ultima riunione del Board dell’Eurotower, tenutasi la scorsa settimana, e dalla pubblicazione del Beige Book della Fed. 

Il cross euro/dollaro, la scorsa ottava, ha toccato il livello più basso a 1,0862 USD, ma questa mattina l’euro ha aggiornato i minimi a 1,0857 USD, per poi avviare un piccolissimo recupero. La moneta unica resta comunque sotto la soglia di 1,09 dollari, con scambi attorno a 1,0895 (+0,14%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’euro aggiorna i minimi da 7 mesi verso il dollaro