L’Eurispes lancia una proposta: il Ministero per il Futuro

(Teleborsa) – La grande maggioranza degli operatori pubblici e privati compie le proprie scelte facendo riferimento alle tendenze che sono in atto nella società e nei mercati, ma chi pensa al futuro? La complessità del mondo in cui viviamo richiede di operare una scelta in questo senso che è innanzitutto culturale, scientifica e politica, poiché attualmente al massimo si elaborano prospettive di medio periodo, nelle quali ai dati della realtà si aggiungono i desideri e le aspettative di medio termine. L’Eurispes ha quindi pensato di riprendere una interessante iniziativa avviata dal governo svedese, proponendo per l’Italia la costituzione di un Ministero per il Futuro. Già diversi Stati hanno orientato le loro politiche in questa direzione, come gli Stati Uniti, dove la scoperta e l’utilizzo di una nuova fonte energetica (lo shale gas) sono emersi proprio come conseguenza di politiche ambientali proiettate al 2040. 

Ma come funziona il modello svedese? Il governo ha istituito nell’autunno 2015 un apposito Ministero per lo Sviluppo Strategico ed ha organizzato un Consiglio per il Futuro, un vero e proprio Consiglio dei Ministri che si riunisce periodicamente per sostenere il Premier nelle sue scelte politiche. Il Consiglio per il Futuro è composto dal Primo ministro e dai ministri per le infrastrutture, lo sviluppo economico e l’innovazione, le finanze, la pubblica amministrazione, l’ambiente. “Il mio compito – spiega sul sito ufficiale del governo svedese l’attuale Ministro Kristina Perssons – è di elaborare  e proporre idee di sviluppo a lungo termine per il governo (…) la politica è di fronte a scelte di grande rilievo ed a grandi opportunità. Un terreno di gioco inedito e complesso presenta importanti domande alla politica imponendo di cercare nuove soluzioni ed un lavoro comune”. Il Ministero per lo sviluppo strategico dispone di un segretariato e di tre gruppi di analisi su “il futuro del lavoro”, “la transizione verde”, “la cooperazione globale”, con il compito di elaborare visioni, scenari, idee che sono periodicamente presentati e discussi, appunto, nel Consiglio dei Ministri per il Futuro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Eurispes lancia una proposta: il Ministero per il Futuro