L’Espresso annuncia conti in calo

(Teleborsa) – Sale a Piazza Affari il Gruppo editoriale L’Espresso.

Le azioni salgono dello 0,89% scambiando a 12 euro per azione. Intanto il Gruppo editoriale annuncia i conti del primo trimestre che si sono chiusi con un utile netto di 5 milioni di euro in calo da 6,1 milioni rispetto al corrispondente trimestre dello scorso anno o in flessione da 5,5 milioni considerando la rappresentazione pro-forma che include gli effetti della fusione con Itedi.

Il fatturato è stato pari a 136,4 milioni, in calo dai 140,8 del primo trimestre 2016, 135,9 milioni calcolati sul vecchio perimetro di consolidamento che esclude la fusione con Itedi.

I ricavi pubblicitari sono cresciuti del 6,8%. Nel dettaglio la raccolta pubblicitaria della radio è aumentata dell’1,5%, quella su internet è scesa dell’1,5%. Infine, la pubblicità sulla carta stampata ha registrato un calo significativo (-10,4%), riflettendo l’andamento negativo del mercato dei quotidiani e dei periodici, che si è riflesso in particolare sul quotidiano nazionale, mentre i locali hanno mostrato una buona tenuta. 

“In merito alle prospettive dell’esercizio 2017, sulla base degli andamenti registrati nel corso del primo trimestre, non si intravedono miglioramenti dei trend che hanno interessato il settore ormai da anni. Per contrastarli, il Gruppo continua ad impegnarsi nello sviluppo delle attività digitali, in cui è leader nel proprio settore, e nel contenimento dei costi”, spiega la  nella nota della società.

L’Espresso annuncia conti in calo
L’Espresso annuncia conti in calo