Leopolda, arriva la contromanovra di Renzi per salvare il Paese

(Teleborsa) – L’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi continua a scagliarsi contro il Governo, dichiarando che gli “manca qualche cervello, altro che manine. State mettendo in pericolo il Paese, per colpa della vostra incompetenza”. In occasione della nona edizione della Leopolda a Firenze, Renzi ha dichiarato che “con la Manovra del Governo stiamo rischiando l’osso del collo. C’è un Governo che manda il Paese a sbattere contro un muro”, per questo serve una “contromanovra“, un documento che se attuato “rasserenerebbe i mercati, farebbe immediatamente scendere lo spread”. Molte le misure previste, come la riduzione del deficit nominale al 2,1% nel 2019, all’1,8% nel 2020 e all’1,5% nel 2021.

Di Maio e Salvini non romperanno mai – avverte l’ex premier – , non sfasceranno la coalizione ma il Paese. Perciò dobbiamo attrezzarci per il lungo periodo e la contromanovra e i comitati civici vanno in questa direzione”.

Anche l’ex ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan si è detto particolarmente preoccupato per la direzione verso cui sta andando il Paese, poiché causa l’impennata dello spread “in questi giorni si è dilapidato un patrimonio enorme, accumulato con fatica dai governi precedenti: la fiducia dei mercati. Lo spread ha toccato 340 punti base, prima delle elezioni era a 130. Significa che il Paese si è autotassato per svariati miliardi. Il problema è la direzione di marcia che stiamo prendendo e nessuno la sta guidando. C’è chi dice ‘se arriveremo a 400 punti base vedremo cosa fare’. Chi dice così è già finito”.

Leopolda, arriva la contromanovra di Renzi per salvare il Paese