Leonardo, il drone Falco EVO inizia voli per programma test Frontex

(Teleborsa) – Il contratto di servizio, nell’ambito del programma Frontex, prevede che Leonardo effettui con il Falco EVO fino a 300 ore di volo per sorveglianza marittima nello spazio aereo civile italiano e maltese.

Frontex, l’agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, sta analizzando la capacità di sorveglianza a media altitudine e lunga persistenza offerta dai velivoli pilotati a distanza (Remotely-Piloted Air Systems – RPAS), valutando efficienza economica ed efficacia operativa di tali sistemi.

Leonardo, stata selezionata a seguito di una gara, fornirà il Falco EVO equipaggiato con strumenti avanzati per sorveglianza e monitoraggio giorno/notte, oltre all’equipaggio di volo e al team per la manutenzione.

Siamo orgogliosi di dimostrare le capacità del Falco EVO all’agenzia europea Frontex e alle Forze di Sicurezza che affrontano quotidianamente la sfida del monitoraggio e della protezione dei confini marittimi. Leonardo mette a disposizione di questo programma la lunga esperienza acquisita anche grazie alle attività svolte per le Nazioni Unite e molti altri clienti internazionali con i propri sistemi pilotati da remoto”, ha commentato Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo.

Leonardo, il drone Falco EVO inizia voli per programma test Front...