Leonardo, contratto con Fincantieri per sistema di combattimento per sottomarini

(Teleborsa) – Leonardo ha firmato un contratto con Fincantieri del valore di circa 150 milioni di euro per la fornitura di equipaggiamenti per i primi due sottomarini U212 Near Future Submarines (NFS), che entreranno a far parte della flotta della Marina Militare Italiana a partire dal 2027. Fincantieri aveva aveva annunciato questa mattina il nuovo contratto con la Marina da 1,35 miliardi di euro.

Leonardo di occuperà della progettazione e realizzazione di un Combat Management System (ovvero di un sistema di combattimento) di nuova generazione, che deriva dagli sviluppi in corso su “Legge Navale” – il piano di ammodernamento della Marina Militare Italiana – , nell’ambito del più ampio programma siglato tra Fincantieri e la Forza Armata per lo sviluppo, l’acquisizione e il sostegno tecnico-logistico di due sottomarini U212NFS più due in opzione, derivanti dalla classe Todaro.

Leonardo fornirà, inoltre, un laboratorio di simulazione e training che verrà installato presso il Centro Addestramento Sommergibili della Marina Militare Italiana a Taranto, nonchè supporto logistico iniziale, incluso l’addestramento del personale e un primo set di parti di rispetto.

Per Leonardo questo contratto riveste un’importanza strategica nel navale, sottolinea la società: dal punto di vista commerciale amplia l’offerta al settore dei sottomarini, mentre dal lato industriale, la sinergia con i sistemi già forniti sulle navi di superficie, sarà una spinta ulteriore a investimenti per lo sviluppo e l’innovazione delle linee di prodotto, in particolare del Combat Management System.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Leonardo, contratto con Fincantieri per sistema di combattimento per s...