Leonardo, conti 2020: tengono i ricavi grazie a business militare e governativo

(Teleborsa) – Leonardo ha chiuso il 2020 con ricavi in calo del 2,7% a 13,41 miliardi di euro, un EBITDA di 1,46 miliardi di euro (-19,8% sul 2019) e un risultato netto pari a 243 milioni di euro, in contrazione del 70,4% rispetto agli 822 milioni dell’anno precedente. “La riduzione dei volumi produttivi sui programmi aeronautici civili è stata compensata dalla crescita associata al ramp-up delle produzioni su taluni contratti militari”, ha sottolineato la società.

Il Free Operating Cash Flow (FOCF) è positivo per 40 milioni di euro (241 milioni nel 2019). L’indebitamento netto di gruppo è pari a 3.318 milioni di euro, in crescita rispetto al al 31 dicembre 2019 (2.847 milioni). Il portafoglio ordini, pari a 35,5 miliardi di euro, assicura una copertura in termini di produzione equivalente pari a circa 2,5 anni.

“Il business militare e governativo si è dimostrato resiliente e ci ha permesso di ottenere i risultati attesi nonostante gli effetti del Covid sul business civile – ha commentato Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo – La solidità e i fondamentali del gruppo sono alla base della fiducia nel breve e nel medio-lungo periodo”.

L’organico è cresciuto dello 0,7% a quota 49.882 unità, con il 10,3% della forza lavoro che ha meno di 30 anni e il 17,3% di donne sul totale di dirigenti e quadri.

La guidance per il 2021 prevede ordini pari a circa 14 miliardi di euro, ricavi pari a 13,8-14,3 miliardi di euro, un miglioramento dell’EBITA a 1.075-1.125 milioni e un FOCF che continuerà a beneficiare dell’apporto del militare/governativo, continuando a risentire delle pressioni sul segmento civile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Leonardo, conti 2020: tengono i ricavi grazie a business militare e go...