Leonardo, al via l’assemblea con il Tesoro al 30,2% del capitale

(Teleborsa) – E’ iniziata nella tarda mattinata l’assemblea di Leonardo chiamata ad approvare il bilancio 2018 ed un dividendo di 0,14 euro. Presente all’assemblea il 64,3% del capitale, con la quota del Tesoro stabile al 30,2%.

“Siamo solidamente governati dal Ministero dell’Economia”, ha commentato l’AD di Leonardo, Alessandro Profumo, aprendo l’adunanza spiegando che la quota del Tesoro è ferma al 30,2% dal 2008 e che la riduzione dal 32,4% risultante ancora oggi dagli aggiornamenti Consob al 14 maggio 2019.

“Abbiamo una presenza molto significativa del’azionariato istituzionale”, ha sottolineato il manager, indicando la quota degli istituzionali al 51,2% del capitale, aggiungendo che c’è una maggioranza di investitori istituzionali di Regno Unito e Nord America (il 65,6%) ed una buona presenza di francesi (12%). “Abbiamo una base azionaria ben diversificata e molto solida”, ha commentato.

L’AD ha parlato anche dell’evoluzione del business, affermando che registra “importanti passi vanti verso gli obiettivi del piano industriale” che punta ad assicurare “un futuro sostenibile per la società”. Poi ha ricordato che nel 2018 sono state “raggiunte e superate le guidance”. in particolar modo sul fronte degli ordini e del fatturato.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Leonardo, al via l’assemblea con il Tesoro al 30,2% del cap...