Legge di Bilancio, Boccia: “su giovani e lavoro serve grande piano”

(Teleborsa) – “E’ arrivato il momento di scegliere le priorità su cui puntare e non fare un poco per tutti”. Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ha risposto alle dichiarazioni del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, relative ad una manovra “molto prudente”.

“Bisogna fare i conti con la realtà che abbiamo di fronte e le poche risorse che abbiamo usarle nei nodi di sviluppo che abbiamo sempre definito”, ha replicato Boccia a margine dell’assemblea annuale di Federacciai, in corso a Milano, aggiungendo che la legge di Bilancio “non ci dà grandi aspettative, i margini di manovra sono stretti, l’importante è non smontare le riforme fatte”.

Il leader degli industriali ha suggerito “un grande piano di inclusione dei giovani”, soprattutto nel mondo del lavoro, ribadendo quanto detto anche in altre occasioni. “Bisogna fare un altro passo sul piano inclusione giovani che significa includere i giovani nel mondo del lavoro ma anche rendere più competitive le imprese che assumono e prepararsi a un piano di medio termine per il paese in cui la politica economica metta al centro la questione industriale”, ha concluso Boccia.

Legge di Bilancio, Boccia: “su giovani e lavoro serve grande&nbs...