Legge di Bilancio, appello di Anief al Governo. Servono più risorse

(Teleborsa) – Nella Legge di bilancio si affrontano, in alcuni punti, temi che riguardano la scuola. A questo proposito, l’Anief chiede al governo di stanziare più risorse.

“E’ veramente assurdo, rispetto all’aumento del costo della vita, che tutti questi anni non si siano trovate le risorse per poter rinnovare i contratti“, afferma il Presidente del sindacato Marcello Pacifico, aggiungendo “l’altro tema per noi molto importante riguarda il reclutamento”.

Per quanto concerne il reclutamento – spiega il sindacalista – “bisogna ancora gestire la fase transitoria per il prossimo anno perché più di 150mila cattedre sono state date in supplenza e ci sono ancora 40mila posti ATA mai attivati”.

“Bisogna poi rivedere i profili professionali – ricorda il Presidente dell’Anief – senza dimenticare che occorre intervenire sulla mobilità, contemplando la possibilità di eliminare tutti i vincoli per i trasferimenti”.

“Sulle pensioni è evidente che nel pubblico impiego, in particolar modo nella scuola, Quota 102 non può soddisfare il requisito di andare in pensione prima rispetto ad un burnout certificato”.

“Infine, sulle norme Covid non c’è ancora alcuna apertura sui tamponi gratuiti a tutto il personale”, ribadisce Pacifico, confermando che l’Anief presenterà diverse proposte e chiederà al Ministro ed al governo una risposta su questi temi.,

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Legge di Bilancio, appello di Anief al Governo. Servono più risorse