Legge di Bilancio, ANIEF chiede rispetto per la scuola. Pronti gli emendamenti

(Teleborsa) –
“Chiediamo al Governo di onorare le promesse fatte a maggio nel Patto per scuola poichè nella Legge di Bilancio devono seguire i fatti, che però non sono arrivati. Ad esprimere perplessità sulla manovra “che non convince nessuno” è il Presidente dell’ANIEF, Marcello Pacifico.

“Siamo in stato di agitazione dallo scorso agosto, voglio ricordare che non abbiamo firmato il Protocollo sulla sicurezza sollevando dubbi che, purtroppo, si sono confermati in questi primi mesi dalla ripresa. Numeri alla mano, sempre più classi sono in quarantena. Ma sono tanti i nodi in cerca di una soluzione: abbiamo proclamato lo stato di agitazione fin dal primo giorno delle lezioni, perchè non è stato risolto il problema del precariato, per i vincoli sulla mobilità e soprattutto perchè, purtroppo, mancano ancora all’appello le risorse per valorizzare sia il personale docente che il personale educativo ed ATA.

“Addirittura – prosegue Pacifico – il personale ATA è stato umiliato rispetto ad altre categorie, ma così non si va lontano. Per questo, non si fermano le assemblee sul territorio nazionale, anche le altre sigle sindacali sono in stato di agitazione e la mobilitazione proseguirà fin quando non sarà centrato l’obiettivo di rilanciare una scuola più giusta”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Legge di Bilancio, ANIEF chiede rispetto per la scuola. Pronti gli eme...