L’effetto del Covid-19 sugli Stati Uniti: PIL 1° trimestre -4,8%

(Teleborsa) – Crolla il PIL USA nel 1° trimestre a causa dell’epidemia di coronavirus, che ha costretto il governo a disporre il lockdown di tutte le attività economiche.

Secondo quanto rilevato dal Bureau of Economic Analysis, che pubblica i dati preliminari, il PIL americano è caduto del 4,8%, dopo il +2,1% registrato il trimestre precedente, facendo peggio delle attese (era stimato -4%).

Il peggioramento è stato determinato dalla brusca frenata dei consumi che segnano un -7,6% dal +1,8% registrato nel trimestre precedente.

Il PCE price index, una misura dell’inflazione, è visto in rallentamento all’1,3% dall’1,6% precedente, mentre l’indice PCE core dovrebbe registrare un +1,8% rispetto al +1,3% precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’effetto del Covid-19 sugli Stati Uniti: PIL 1° trimestre -4,8...