Le vernici di Trieste puntano dritte a Wall Street

(Teleborsa) – Nanto Cleantech  società italiana produttrice di “advanced material” e “functional coating”, i materiali nanotecnologici alla base delle vernici speciali di nuovissima generazione, e il fondo di investimenti statunitense LCV Capital Management LLC, hanno formalizzato un accordo finalizzato a rivoluzionare un comparto industriale che vale 13 miliardi di dollari.

LCV, attraverso la controllata Peerless Systems Corp parteciperà la Newco statunitense di Nanto dando l’avvio ad un percorso di espansione internazionale che prevede tra l’altro la quotazione a Wall Street entro due anni.

L’operazione con il fondo di investimenti LCV mette le ali alla crescita internazionale di Nanto, con un investimento previsto di circa 10 milioni nel prossimo anno e con un fatturato atteso a regime di oltre 100 milioni anche attraverso crescita esterna.

Roberto Cafagna, CEO di Nanto commenta così l’operazione: “Entriamo in una nuova entusiasmante fase di sviluppo globale in cui, grazie all’ingresso di LCV, accederemo ad un sistema di rapporti industriali articolato insieme con gli strumenti finanziari necessari al salto dimensionale ed alle sfide del mercato globale, sostenuti dall’esperienza di un investitore consolidato nel mercato dei capitali”.

Le vernici di Trieste puntano dritte a Wall Street