Le vendite si abbattono su Piazza Affari. Immobile il resto d’Europa

(Teleborsa) – Avvio sulla parità per le principali Borse del Vecchio Continente, mentre Piazza Affari esordisce in netto calo.
In Italia si apre un’altra giornata campale per il neonato Governo Conte che dopo aver incassato la fiducia del Senato, oggi si presenterà a Montecitorio.

Dal fronte macro, giornata scarna per i dati europei: con il solo dato rivelato che è quello della produzione industriale in Spagna

Seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,176. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.298 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 65,52 dollari per barile.

Balza in alto lo spread, posizionandosi 248 punti base.

Tra le principali Borse europee Francoforte rimane al palo con un +0,02%. Si muove in modesto rialzo Londra, evidenziando un incremento dello 0,23%. Piatta Parigi che mostra un +0,10%.

Il listino milanese continua la seduta sotto la parità, con il FTSE MIB che scivola dell’1,29% mentre il FTSE Italia All-Share scivola dell’1,18% .

Unica nota positiva a Piazza Affari, Mediaset  che avanza dello 0,43%. STMicroelectronics  sale dello 0,33%, A2A . I più forti ribassi, invece, si verificano su Azimut che continua la seduta con -2,97%. In rosso le banche UBI  scivola del 2,38% Intesa Sanpaolo  mostra un ribasso del 2,62%. Cali anche per Unicredit che arretra del 2,60%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le vendite si abbattono su Piazza Affari. Immobile il resto d&#82...